Articoli con tag: riviste americane

I libri di marzo 2019

Li ho fatti tutti questo mese: rivista, raccolta di racconti, romanzo, novelle e poesia. Da testi classici a grandi recuperi, da scoperte tardive a pubblicazioni nuove di zecca: marzo, sei stato generoso! Spero che un po’ di questa generosità abbracci

I libri di marzo 2019

Li ho fatti tutti questo mese: rivista, raccolta di racconti, romanzo, novelle e poesia. Da testi classici a grandi recuperi, da scoperte tardive a pubblicazioni nuove di zecca: marzo, sei stato generoso! Spero che un po’ di questa generosità abbracci

Dove arriva la scrittura e dove il pensiero | Freeman’s

Come si crea il pensiero? E invece la scrittura? Esiste un momento più adatto di altri per il loro formarsi? Una condizione, una situazione, un incontro di realtà particolarmente propizio? E un altro, magari, in cui il pensiero stesso diventa scrittura?

Dove arriva la scrittura e dove il pensiero | Freeman’s

Come si crea il pensiero? E invece la scrittura? Esiste un momento più adatto di altri per il loro formarsi? Una condizione, una situazione, un incontro di realtà particolarmente propizio? E un altro, magari, in cui il pensiero stesso diventa scrittura?

La letteratura in una scatola | Book Riot

Dopo la gioiosa notizia dell’apertura degli archivi del New Yorker, adesso immaginiamo di più. Siamo a Brooklyn, nella redazione di una rivista letteraria da combattimento, e, dopo qualche anno di recensioni, curiosità sugli scrittori, quiz, classifiche, rubriche di Literary Tourism

La letteratura in una scatola | Book Riot

Dopo la gioiosa notizia dell’apertura degli archivi del New Yorker, adesso immaginiamo di più. Siamo a Brooklyn, nella redazione di una rivista letteraria da combattimento, e, dopo qualche anno di recensioni, curiosità sugli scrittori, quiz, classifiche, rubriche di Literary Tourism

Un’estate da “New Yorker” | Guida (personale) all’uso

Se c’è una cosa della cultura americana che mi piace, quella è la scrittura giornalistica. Dai reportage come se fossero viaggi pop alle riviste che uniscono letteratura ed erotismo, da McSweeney’s che a un certo punto si trasforma in scuole di scrittura

Un’estate da “New Yorker” | Guida (personale) all’uso

Se c’è una cosa della cultura americana che mi piace, quella è la scrittura giornalistica. Dai reportage come se fossero viaggi pop alle riviste che uniscono letteratura ed erotismo, da McSweeney’s che a un certo punto si trasforma in scuole di scrittura