Articoli con tag: letteratura americana

Carnevale 2020 a New Orleans

Potente e fragile regina delle acque, per ognuno dei suoi visitatori New Orleans ha in serbo una storia. Dolce e umida porta del Sud, per ognuna delle sue piantagioni la Louisiana ha in serbo un mistero. Mentre l’anima insegue quella

Carnevale 2020 a New Orleans

Potente e fragile regina delle acque, per ognuno dei suoi visitatori New Orleans ha in serbo una storia. Dolce e umida porta del Sud, per ognuna delle sue piantagioni la Louisiana ha in serbo un mistero. Mentre l’anima insegue quella

I libri e gli articoli americani di ottobre 2019

Non dovrebbe mai essere troppo tardi per le cose che contano, quindi eccomi qui a riassumere il meglio di un ottobre che è già parecchio lontano. Sono stata in tour con i Book Riders tutto il mese: questo spiega il

I libri e gli articoli americani di ottobre 2019

Non dovrebbe mai essere troppo tardi per le cose che contano, quindi eccomi qui a riassumere il meglio di un ottobre che è già parecchio lontano. Sono stata in tour con i Book Riders tutto il mese: questo spiega il

I libri di settembre 2019

Questo mese è accaduto il miracolo: ho letto un libro che mi ha cambiato la testa. Ultimamente succede così di rado che ho assaporato quella sensazione di miracolo – appunto – veramente fino in fondo. E, sorpresa delle sorprese, non

I libri di settembre 2019

Questo mese è accaduto il miracolo: ho letto un libro che mi ha cambiato la testa. Ultimamente succede così di rado che ho assaporato quella sensazione di miracolo – appunto – veramente fino in fondo. E, sorpresa delle sorprese, non

Gli articoli americani di settembre 2019

È andata così, questo mese: che ho accumulato moltissimi articoli, ne ho letti alcuni e scartati altri, ne ho consigliati alcuni e tenuti per me di più, ne ho maldigeriti alcuni e letto con le lacrime agli occhi uno solo.

Gli articoli americani di settembre 2019

È andata così, questo mese: che ho accumulato moltissimi articoli, ne ho letti alcuni e scartati altri, ne ho consigliati alcuni e tenuti per me di più, ne ho maldigeriti alcuni e letto con le lacrime agli occhi uno solo.

Hotel Letteratura

Quando Truman Capote fu invitato, in una delle ultime interviste della sua vita, a ripercorrere i luoghi della sua New Orleans dichiarò in apertura che quella passeggiata non sarebbe cominciata dal luogo che tutti avrebbero indicato come il primo e

Hotel Letteratura

Quando Truman Capote fu invitato, in una delle ultime interviste della sua vita, a ripercorrere i luoghi della sua New Orleans dichiarò in apertura che quella passeggiata non sarebbe cominciata dal luogo che tutti avrebbero indicato come il primo e

I libri di agosto 2019

Ad agosto ho letto moltissimi libri, ma quasi tutti ad alta voce ai Book Riders durante i due intensi tour che abbiamo fatto in California. Ecco perché qui, oggi, ne trovate solo due: un graphic novel e un memoir. Entrambi

I libri di agosto 2019

Ad agosto ho letto moltissimi libri, ma quasi tutti ad alta voce ai Book Riders durante i due intensi tour che abbiamo fatto in California. Ecco perché qui, oggi, ne trovate solo due: un graphic novel e un memoir. Entrambi

I libri di luglio 2019

Molti buoni propositi, poca fedeltà ai buoni propositi. Saranno state le vacanze, il caldo, Stranger Things, le serate a parlare fino a tardi con la vita invece che con i libri. Sarà stato tutto questo o niente che si possa

I libri di luglio 2019

Molti buoni propositi, poca fedeltà ai buoni propositi. Saranno state le vacanze, il caldo, Stranger Things, le serate a parlare fino a tardi con la vita invece che con i libri. Sarà stato tutto questo o niente che si possa

Ti hanno detto di leggere questo libro? Puoi non farlo

Non mi era mai successo, da quando ho aperto questo blog, di volermi prendere del tempo (e chiederne a voi) per stroncare un libro. Ho sempre ritenuto che fosse meglio per tutti – in un’ottica di risparmio di una risorsa,

Ti hanno detto di leggere questo libro? Puoi non farlo

Non mi era mai successo, da quando ho aperto questo blog, di volermi prendere del tempo (e chiederne a voi) per stroncare un libro. Ho sempre ritenuto che fosse meglio per tutti – in un’ottica di risparmio di una risorsa,

I libri di giugno 2019

Un mese che potrebbe essere stato fatto di carta, per quanto mi riguarda! Ho letto moltissimo e mediamente bene. Ho avuto il piacere di stare in compagnia di uomini tanto avvicinabili quanto, a loro modo, eccezionali (sia gli autori che

I libri di giugno 2019

Un mese che potrebbe essere stato fatto di carta, per quanto mi riguarda! Ho letto moltissimo e mediamente bene. Ho avuto il piacere di stare in compagnia di uomini tanto avvicinabili quanto, a loro modo, eccezionali (sia gli autori che

Gli articoli americani di giugno 2019

A giugno ho letto tanto ma in maniera particolare: molti libri (la rassegna libresca arriva domani), tanti articoli di approfondimento legati al corso sul Rockin’ Jersey (li trovate qui, se vi fa piacere, suddivisi in diverse note riassuntive a seconda

Gli articoli americani di giugno 2019

A giugno ho letto tanto ma in maniera particolare: molti libri (la rassegna libresca arriva domani), tanti articoli di approfondimento legati al corso sul Rockin’ Jersey (li trovate qui, se vi fa piacere, suddivisi in diverse note riassuntive a seconda

I libri di maggio 2019

Con dei nomi come questi è facile capire che è stato un mese (un po’ di più, in realtà, alcuni li ho iniziati ad aprile) niente male. E – adesso che ci penso – è stato anche un mese di

I libri di maggio 2019

Con dei nomi come questi è facile capire che è stato un mese (un po’ di più, in realtà, alcuni li ho iniziati ad aprile) niente male. E – adesso che ci penso – è stato anche un mese di

I libri di marzo 2019

Li ho fatti tutti questo mese: rivista, raccolta di racconti, romanzo, novelle e poesia. Da testi classici a grandi recuperi, da scoperte tardive a pubblicazioni nuove di zecca: marzo, sei stato generoso! Spero che un po’ di questa generosità abbracci

I libri di marzo 2019

Li ho fatti tutti questo mese: rivista, raccolta di racconti, romanzo, novelle e poesia. Da testi classici a grandi recuperi, da scoperte tardive a pubblicazioni nuove di zecca: marzo, sei stato generoso! Spero che un po’ di questa generosità abbracci

Se la strada potesse parlare: libro vs film

Questo è un articolo doppio, e in un doppio tempo è stato scritto. Inizialmente la recensione del libro, letto in breve tempo e prima dell’uscita del film. In un secondo momento, appunto, un commento sul film, a caldo, qualche settimana

Se la strada potesse parlare: libro vs film

Questo è un articolo doppio, e in un doppio tempo è stato scritto. Inizialmente la recensione del libro, letto in breve tempo e prima dell’uscita del film. In un secondo momento, appunto, un commento sul film, a caldo, qualche settimana

Estate in California: due tour letterari, un’unica storia

Quella che in forma più massiccia occupa il nostro immaginario quando pensiamo a un viaggio americano on the road: luce calda, cielo limpido, Los Angeles dietro di noi, San Francisco davanti, il Pacifico come amico fedele, il deserto come amante,

Estate in California: due tour letterari, un’unica storia

Quella che in forma più massiccia occupa il nostro immaginario quando pensiamo a un viaggio americano on the road: luce calda, cielo limpido, Los Angeles dietro di noi, San Francisco davanti, il Pacifico come amico fedele, il deserto come amante,

I libri di gennaio 2019

Anno nuovo, letture nuove? Not really. È stato un mese di grandi classici e importanti recuperi: non solo di storie che ancora non avevo letto ma anche di “amici” che non frequentavo da un po’. Uno, in particolare, quello che

I libri di gennaio 2019

Anno nuovo, letture nuove? Not really. È stato un mese di grandi classici e importanti recuperi: non solo di storie che ancora non avevo letto ma anche di “amici” che non frequentavo da un po’. Uno, in particolare, quello che

Gli occhi di una scrittrice

Quando gli Stati Uniti affrontarono la loro crisi economica più devastante – quella del ’29 – credo che pochissimi cittadini del tempo avessero modo, tempo e voglia di pensare all’arte. L’arte di per sé ma soprattutto l’arte che salva, consola,

Gli occhi di una scrittrice

Quando gli Stati Uniti affrontarono la loro crisi economica più devastante – quella del ’29 – credo che pochissimi cittadini del tempo avessero modo, tempo e voglia di pensare all’arte. L’arte di per sé ma soprattutto l’arte che salva, consola,