Articoli con tag: book riders

Come si fa un festival per non far morire un festival

Qualche tempo fa, di ritorno dal tour dei Book Riders nella Californoir, scrissi un post sulle librerie intitolato Come si fa una libreria per non far morire una libreria. Era un desiderio, più che un post. Ne avevo viste di

Come si fa un festival per non far morire un festival

Qualche tempo fa, di ritorno dal tour dei Book Riders nella Californoir, scrissi un post sulle librerie intitolato Come si fa una libreria per non far morire una libreria. Era un desiderio, più che un post. Ne avevo viste di

Novembre 2017 | I Book Riders nel Wild Wild Texas

Quando viaggiò in lungo e in largo per il suo paese, John Steinbeck descrisse il Texas usando due frasi che, negli anni, rimasero leggendarie: Texas is a state of mind, da un lato, e Poche persone hanno il coraggio di

Novembre 2017 | I Book Riders nel Wild Wild Texas

Quando viaggiò in lungo e in largo per il suo paese, John Steinbeck descrisse il Texas usando due frasi che, negli anni, rimasero leggendarie: Texas is a state of mind, da un lato, e Poche persone hanno il coraggio di

Che fine hanno fatto i Book Riders?

I Book Riders si sono presi un periodo di pausa per fare dei figli. Non dei figli umani, come subito starete pensando. No. Dei figli di lavoro. Dei mini Book Riders. I più attenti di voi si saranno accorti che

Che fine hanno fatto i Book Riders?

I Book Riders si sono presi un periodo di pausa per fare dei figli. Non dei figli umani, come subito starete pensando. No. Dei figli di lavoro. Dei mini Book Riders. I più attenti di voi si saranno accorti che

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dalla Magic Louisiana

Inizia sempre così, la storia di come i Book Riders cercano di mandare una cartolina a casa. Iniziava così, in Illinois, in Californoir e nel Pacific Northwest; inizia così adesso che siamo tornati – da un pezzo – dal quarto tour letterario, quello nella Magic Louisiana, e di

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dalla Magic Louisiana

Inizia sempre così, la storia di come i Book Riders cercano di mandare una cartolina a casa. Iniziava così, in Illinois, in Californoir e nel Pacific Northwest; inizia così adesso che siamo tornati – da un pezzo – dal quarto tour letterario, quello nella Magic Louisiana, e di

La McMusa enigmistica | Scopri il tuo archetipo di lettura

Di ritorno dai miei viaggi in America c’è sempre un bottino. Durante gli ultimi due tour dei Book Riders, quello nella Californoir di ottobre 2015 e quello nel Pacific Northwest di maggio 2016, il bottino è stato questo (cliccare –

La McMusa enigmistica | Scopri il tuo archetipo di lettura

Di ritorno dai miei viaggi in America c’è sempre un bottino. Durante gli ultimi due tour dei Book Riders, quello nella Californoir di ottobre 2015 e quello nel Pacific Northwest di maggio 2016, il bottino è stato questo (cliccare –

“È che te ne sono grato. E te lo volevo dire.” | L’incontro dei Book Riders con Tess Gallagher

Il destino, ragazzi, è un amico affettuoso. Il destino, ogni tanto, chiude cerchi, esaurisce flussi di energia, conclude visioni che solo la tua più timida e sincera speranza sapeva esistere dentro di te. Il 25 maggio è il compleanno di Raymond Carver.

“È che te ne sono grato. E te lo volevo dire.” | L’incontro dei Book Riders con Tess Gallagher

Il destino, ragazzi, è un amico affettuoso. Il destino, ogni tanto, chiude cerchi, esaurisce flussi di energia, conclude visioni che solo la tua più timida e sincera speranza sapeva esistere dentro di te. Il 25 maggio è il compleanno di Raymond Carver.

Ottobre 2016 | I Book Riders nella Magic Louisiana

In una delle scene più leggendarie della storia del cinema c’è una donna di nome Blanche che, accostata a una finestra sulle strade musicate di New Orleans, dice in lacrime: I don’t want realism. I want magic! Non mi interessa la

Ottobre 2016 | I Book Riders nella Magic Louisiana

In una delle scene più leggendarie della storia del cinema c’è una donna di nome Blanche che, accostata a una finestra sulle strade musicate di New Orleans, dice in lacrime: I don’t want realism. I want magic! Non mi interessa la

Ottobre 2016 | C’è ancora America per chi la ama

Dopo le spiagge di Los Angeles e San Diego, dopo le lontane praterie dell’Illinois e i grattacieli di Chicago, dopo aver ascoltato l’oceano cullare le rocce e il vento accarezzare il grano e prima ancora di partire per il poetico e verde Pacific Northwest, i

Ottobre 2016 | C’è ancora America per chi la ama

Dopo le spiagge di Los Angeles e San Diego, dopo le lontane praterie dell’Illinois e i grattacieli di Chicago, dopo aver ascoltato l’oceano cullare le rocce e il vento accarezzare il grano e prima ancora di partire per il poetico e verde Pacific Northwest, i

Sei un Book Rider se…

..leggi questi dieci punti e ti viene voglia di partire! Ogni tanto qualcuno di voi mi scrive e mi chiede come si fa a diventare parte dei Book Riders. Non c’è una prova da superare, né un esame di letteratura americana

Sei un Book Rider se…

..leggi questi dieci punti e ti viene voglia di partire! Ogni tanto qualcuno di voi mi scrive e mi chiede come si fa a diventare parte dei Book Riders. Non c’è una prova da superare, né un esame di letteratura americana

Maggio 2016 | I Book Riders nel Pacific Northwest

Carrie Brownstein, cantante, scrittrice e attrice, un giorno ha scritto un ritratto dello stato di Washington e per iniziarlo ha scelto la pioggia. Non credo ci sia nessuno al mondo a cui piaccia la pioggia, ma forse – leggendo il racconto

Maggio 2016 | I Book Riders nel Pacific Northwest

Carrie Brownstein, cantante, scrittrice e attrice, un giorno ha scritto un ritratto dello stato di Washington e per iniziarlo ha scelto la pioggia. Non credo ci sia nessuno al mondo a cui piaccia la pioggia, ma forse – leggendo il racconto

Maggio 2016 | I Book Riders tornano in America

Dopo le spiagge di Los Angeles e San Diego, dopo le lontane praterie dell’Illinois e i grattacieli di Chicago, dopo aver ascoltato l’oceano cullare le rocce e il vento accarezzare il grano, oggi i Book Riders iniziano a sognare la poesia acquosa

Maggio 2016 | I Book Riders tornano in America

Dopo le spiagge di Los Angeles e San Diego, dopo le lontane praterie dell’Illinois e i grattacieli di Chicago, dopo aver ascoltato l’oceano cullare le rocce e il vento accarezzare il grano, oggi i Book Riders iniziano a sognare la poesia acquosa

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dalla Californoir

Inizia sempre così, la storia di come i Book Riders cercano di mandare una cartolina a casa. Iniziava così, in Illinois; inizia così adesso che siamo tornati dal secondo tour letterario, quello nella California del noir, e di quel tour

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dalla Californoir

Inizia sempre così, la storia di come i Book Riders cercano di mandare una cartolina a casa. Iniziava così, in Illinois; inizia così adesso che siamo tornati dal secondo tour letterario, quello nella California del noir, e di quel tour

Come si fa una libreria per non far morire una libreria

Avete mai notato che il libro, quell’oggetto dell’intrattenimento e più di rado dell’arte che svela il proprio senso una volta aperto, ci viene venduto sempre chiuso? Anzi, un passo indietro: avete mai notato che il libro, quell’oggetto che si usa sempre

Come si fa una libreria per non far morire una libreria

Avete mai notato che il libro, quell’oggetto dell’intrattenimento e più di rado dell’arte che svela il proprio senso una volta aperto, ci viene venduto sempre chiuso? Anzi, un passo indietro: avete mai notato che il libro, quell’oggetto che si usa sempre

Tanti occhi per un solo obiettivo: la cartolina dall’Illinois è una foto di gruppo

[questa storia inizia qui] Book Riders, ce l’avete una penna? Li guardo tutti e nove come se non li avessi mai visti prima, li guardo e vedo lì davanti a me – senza macchie di colore né inchiostro all’inizio, come in un quadro bianco

Tanti occhi per un solo obiettivo: la cartolina dall’Illinois è una foto di gruppo

[questa storia inizia qui] Book Riders, ce l’avete una penna? Li guardo tutti e nove come se non li avessi mai visti prima, li guardo e vedo lì davanti a me – senza macchie di colore né inchiostro all’inizio, come in un quadro bianco

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dall’Illinois

Nella buca delle lettere non ci stava. L’abbiamo piegata, arrotolata, stretta e compressa, e però comunque lei non ci stava. L’abbiamo spinta a forza, qualcuno voleva saltarci di sopra come si fa con le valigie troppo piene, l’abbiamo pregata di

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dall’Illinois

Nella buca delle lettere non ci stava. L’abbiamo piegata, arrotolata, stretta e compressa, e però comunque lei non ci stava. L’abbiamo spinta a forza, qualcuno voleva saltarci di sopra come si fa con le valigie troppo piene, l’abbiamo pregata di

Chicago muove fumo | Nelson Algren

Chicago è la vera capitale degli Stati Uniti: lontana dalle coste turistiche, posizionata sulle rive del lago Michigan nel cuore dell’operoso Midwest, la Windy City accoglie da sempre flussi di migranti desiderosi di lavorare, disperati che al posto del lavoro

Chicago muove fumo | Nelson Algren

Chicago è la vera capitale degli Stati Uniti: lontana dalle coste turistiche, posizionata sulle rive del lago Michigan nel cuore dell’operoso Midwest, la Windy City accoglie da sempre flussi di migranti desiderosi di lavorare, disperati che al posto del lavoro