Articoli con tag: american disasters

Io l’avrei intitolato Apocalypse Right Now

Non vi chiederò di finirlo in lacrime come è successo a me. Non vi chiederò neanche di finirlo, per ora. Ora vi chiedo semplicemente di leggere una storia. Questa storia. E prima ancora di rispondere a una domanda, se potete:

Io l’avrei intitolato Apocalypse Right Now

Non vi chiederò di finirlo in lacrime come è successo a me. Non vi chiederò neanche di finirlo, per ora. Ora vi chiedo semplicemente di leggere una storia. Questa storia. E prima ancora di rispondere a una domanda, se potete:

Gli articoli americani di maggio 2018

Vorrei fare sul mio blog quello che desidero sempre che facciano gli altri per me: le liste, gli archivi. O meglio, siccome leggo tantissimi articoli americani ogni settimana e non sempre riesco a tenere traccia dei migliori o a salvarli

Gli articoli americani di maggio 2018

Vorrei fare sul mio blog quello che desidero sempre che facciano gli altri per me: le liste, gli archivi. O meglio, siccome leggo tantissimi articoli americani ogni settimana e non sempre riesco a tenere traccia dei migliori o a salvarli

Una finestra sulla Poptimist Revolution | Part 2

La settimana scorsa pubblicavo un articolo pieno di domande infervorate sul concetto di piacere legato all’atto della lettura e, ancor più, sulla necessità di rivendicare per tale piacere un posto di pari importanza rispetto al più intellettuale “valore letterario” dell’opera letta. Era un pezzo piuttosto articolato,

Una finestra sulla Poptimist Revolution | Part 2

La settimana scorsa pubblicavo un articolo pieno di domande infervorate sul concetto di piacere legato all’atto della lettura e, ancor più, sulla necessità di rivendicare per tale piacere un posto di pari importanza rispetto al più intellettuale “valore letterario” dell’opera letta. Era un pezzo piuttosto articolato,