Gli articoli americani di settembre 2019

È andata così, questo mese: che ho accumulato moltissimi articoli, ne ho letti alcuni e scartati altri, ne ho consigliati alcuni e tenuti per me di più, ne ho maldigeriti alcuni e letto con le lacrime agli occhi uno solo.

Quello da cui comincerò questa rassegna: un omaggio tra due scrittori, un passaggio di culture, una breccia fra due mondi. Buona lettura!

florencia-viadana-O0czDp42LDA-unsplash

Foto di Florencia Viadana

  • Avevo sentito dire che Jhumpa Lahiri è una grande scrittrice ma non avevo ancora letto nulla di suo. Questo lungo articolo mi ha portato in un mondo – quello della sua ricerca – dal quale non voglio più uscire. Un mondo, oltretutto, che conosco bene perché risuona nella mia vita da quando andavo a scuola. Il mondo della letteratura italiana. È appena stata pubblicata una raccolta di quaranta racconti italiani da lei curata: leggere la genesi, la visione, i debiti e le aspettative che questa scrittrice ha riposto in qualcosa che ci riguarda così da vicino è stato penetrante.
  • Una cosa del genere mi è capitata anche guardando le immagini della fotografa italiana Daria Addabbo che ritrae il New Jersey delle canzoni di Bruce Springsteen: a ottobre uscirà il suo libro fotografico This Hard Land e spero di ritrovare alcune nostre – dei Book Riders – esperienze di viaggio (siamo in partenza proprio per il Rockin’ Jersey).
  • Ricordate la raffineria che oscurava il cielo della Louisiana in True Detective season 1? Queste altre immagini ve la riporteranno alla memoria. E se non vi bastano per capire la vita intorno e vicino al Mississippi, allora forse vorrete rivolgervi a questa raccolta: l’obiettivo è puntato su quello che normalmente rimane nascosto. Modesta vita quotidiana.
  • Una cosa del genere fa il libro di non fiction Three Women, recentemente uscito negli States: porta alla luce diverse problematiche (traumi, desideri, violenze, fantasie, esperienze, quesiti) legate alla sessualità e normalmente taciute, riguardanti tre differenti donne (e, di conseguenza, tante di noi).
  • Se invece è la fiction a interessarci, Alice McDermott ha qualcosa da insegnarci rispetto al romanzo breve (o, in inglese, short novel): alcune norme e una lista.
  • Chissà se qualcuno di questi romanzi brevi finirà nel book club di Reese Witherspoon, erede di quello di Oprah Winfrey e decisamente potente a livello di vendite e destino di un libro. Articoli come questo fanno capire molto della società culturale americana.
  • Cosa sappiamo, invece, di quello che cambia a livello culturale generale? Come si sviluppa e si diffonde un cambiamento nella società? La riflessione di Rebecca Solnit è – al solito – molto interessante.
  • Infine, uno sguardo – molto interno e molto cowboy – su una delle protagoniste assolute di uno dei possibili prossimi tour letterari dei Book Riders. Non siete curiosi? Basta leggere qui!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: