Estate in California: due tour letterari, un’unica storia

Quella che in forma più massiccia occupa il nostro immaginario quando pensiamo a un viaggio americano on the road: luce calda, cielo limpido, Los Angeles dietro di noi, San Francisco davanti, il Pacifico come amico fedele, il deserto come amante, in macchina la compagnia giusta e l’immancabile buona musica.

A cui noi aggiungiamo un elemento unico: la più grande letteratura americana. La nostra guida, la nostra ispirazione.

L’estate 2019 ci porta in California, con due dei tour più belli del catalogo Book Riders: la CaliforNoir e la Rollin’ California. Il sud e il nord, le spiagge immense e le scogliere a picco, gli scrittori glam e quelli beat.. e, in più, una grande sorpresa per ognuno.

Da oggi al 15 aprile aspetto 10 di voi (5 per ogni tour) per andare a inseguire questo sogno insieme. Io porto la letteratura, voi la musica. Ready to hit the road?


BookRiders_Californoir_FLYER

Schermata 2019-02-26 alle 11.51.37L’oscurità sotto il sole perpetuo, il male nella terra dell’oro, l’anima nascosta di quelle città battute dal vento e dal Pacifico dove le ragazze sono belle e l’erba è verde ma di angelico esiste, a ben vedere, solo un nome.

Un viaggio dentro la California del noir, sulle strade degli scrittori e dei romanzi che hanno raccontato il lato oscuro di uno dei più potenti sogni americani: Hollywood, le spiagge dorate, il surf, la ricchezza, il successo.

Il tour si svolge dal 3 (arrivo a Los Angeles) al 12 agosto (ritorno da Los Angeles in Italia) e ha un costo di 2.922 euro + 35 di spese di prenotazione. La quota comprende: volo (tasse incluse) e assicurazione base, pernottamenti in camera doppia, noleggio auto, parcheggi e carburante, ingresso nei parchi, libro di viaggio, guida letteraria e itinerario culturale. La quota non comprende pasti, mance e spese personali. È previsto un pomeriggio libero a San Diego e uno a Los Angeles. Il programma giorno per giorno verrà fornito una volta che si sarà formato il gruppo, ma nulla vieta di scrivermi per avere maggiori informazioni. 

  • Per chi è: per chi sa che quando il sole splende più forte anche le ombre sono più nere; per i duri di pelle e i giusti di cuore; per chi sa che la frontiera non è solo una questione geografica. 
  • I tre punti forti: 1. l’affaccio sull’oceano da Pacific Beach a San Diego con le parole di Don Winslow; 2. la traversata del deserto fino alla frontiera con il Messico; 3. Malibu e i surfisti.
  • Se proprio dobbiamo trovare un difetto: le temperature nel deserto ad agosto sono decisamente alte. È bene arrivare in forma!

BookRiders_ROLCAL_FLYER_FRONT

Schermata 2019-02-26 alle 12.16.24

Gira ancora quel disco che dice di mettere i fiori nei capelli, se vai a San Francisco. Batte ancora quel ritmo che racconta di un ragazzo e i suoi amici che sfrecciavano per l’America da est a ovest e da ovest a est. Suona ancora quella melodia jazz, il canto di quegli eroi che usavano le parole, scritte e cantate e gridate, per essere liberi. È passato tanto tempo da allora, ma la strada che li aveva portati verso Ovest è ancora lì.

Un viaggio nella California dei Beat e dei classici, nel West dei pionieri, nella Chicago della Route 66. Un viaggio sulle strade degli scrittori che, più di tutti, hanno creato e cavalcato il mito della libertà.

Il tour si svolge dal 16 (arrivo a San Francisco) al 26 agosto (partenza da Chicago all’Italia) e ha un costo di 3.229 euro + 35 di spese di prenotazione. La quota comprende volo (tasse incluse) e assicurazione base, pernottamenti in camera/cuccetta doppia, noleggio auto, parcheggi, transfer da/per aeroporto e carburante, tutti i pasti sul treno, libro di viaggio, guida letteraria e itinerario culturale. La quota non comprende gli altri pasti, mance e spese personali. È prevista una giornata libera a Chicago. Il programma giorno per giorno verrà fornito una volta che si sarà formato il gruppo, ma nulla vieta di scrivermi per avere maggiori informazioni. 

  • Per chi è: per le menti migliori di ogni generazione; per i nostalgici e i rivoluzionari; per chi ama sbirciare l’alba dal finestrino di un treno per poi pensare: una così bella non l’avevo davvero mai vista. 
  • I tre punti forti: 1. il vagone lounge del treno California Zephyr; 2. la strada per Big Sur; 3. il pranzo a casa di John Steinbeck a Salinas.
  • Se proprio dobbiamo trovare un difetto: le cuccette del treno sono molto strette! Chi dorme in quella sopra non deve soffrire di claustrofobia.. oppure avere buoni rimedi.

Entrambi i tour saranno guidati da me e coordinati dall’Italia dal tour operator Xplore.

I nostri contatti sono: marta.ciccolari@gmail.com | 340.2261395 oppure info@xploreamerica.it | 011.8136337. 

Il modo migliore per conoscere tappe, autori e curiosità di entrambi i tour è entrare in questo gruppo Facebook (che non è per nulla martellante, tranquilli) oppure seguirmi su Instagram qui. Nel mese di marzo pubblicherò molte cose!

Ora non mi resta che dare ufficialmente il via alle iscrizioni: partiamo! 🙂

 

 

  1. Pingback: Attraversare l’America in treno | La McMusa

  2. Laura Lo Giudice

    Ciao Marta 🙂 ieri mi leggevo il tuo post…

    Avevo programmato per le mie vacanze 260 km a piedi da sola in Spagna e un giro in Provenza con Fiorenzo. E poi ho letto del Rollin’ California…

    Di pancia, avresti ancora due posti?

    Detto questo ci volevo ancora riflettere un attimo x una serie di motivi, ma almeno so se è un caso che: – ti ho incontrata in metro – ho visto di recente e x caso in TV un tizio che va sui treni di mezzo mondo e in quella puntata era proprio su quel treno – l’altro giorno ho preso in mano “Furore” che non ho ancora letto pensando ‘magari inizio a leggerlo’ …. 🙂 Un buon we Laura

    "Mi piace"

    • Cara Laura, ma che fantastica notizia! A proposito di segni del destino: non solo ci sono ancora 2 posti, proprio qualche giorno fa ho ricevuto 2 defezioni da parte di due ragazze.. hanno lasciato il posto per voi 😊

      Il Rollin’ California è il viaggio più spettacolare dei Book Riders, quel treno è davvero qualcosa di incredibile. Oltretutto sono praticamente certa di non riproporlo nel 2020, quindi forse bisogna proprio cogliere i segni quest’anno! Andiamo a fare gli auguri a Ferlinghetti per i suoi 100!

      Se vuoi ci sentiamo al telefono con calma, io intanto mi appunto i vostri nomi. Un abbraccio, buon weekend a te 😊

      "Mi piace"

  3. Pingback: I libri di luglio 2019 | La McMusa

Rispondi a La McMusa Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: