Corsi di Letteratura Americana | Primavera 2015

Il Natale è passato, il Capodanno pure e adesso si apre per me un 2015 tutto americano. Dopo avervi annunciato i Book Riders, un sogno che diventa realtà e che ha destato l’entusiasmo di tanti di voi (grazie!), ecco che altri progetti prendono forma, ecco che altri sogni passano dalla cartella “progetti” a quella “lavoro” (e qui sto citando la cara amica Ilaria Urbinati, che avete già conosciuto in acquerello qualche mese fa).

È con enorme piacere e un pizzico di emozione che vi presento oggi i prossimi corsi di Letteratura Americana on the road, previsti – per ora – a Torino a partire da marzo.

true-detective-tree

Rullate tamburi rullate.. a grande richiesta, dopo che di quell’albero e di quel verde ci siamo riempiti gli occhi per mesi, è venuta l’ora anche per noi di andare a scovare dei e demoni, eroi, idoli e antieroi.

★ NUOVO CORSO DI LETTERATURA AMERICANA ON THE ROAD | MAGIC LOUISIANA

Il nuovo viaggio in partenza a marzo esplora la MAGIC LOUISIANA, ovvero la cultura nera e misteriosa nascosta nelle piantagioni di cotone, la musica che guarisce la violenza, la natura umida che accoglie nelle sue nebbie l’eco di riti magici, inseguimenti diabolici e disastri onnipotenti.

Il percorso si basa sulla lettura ravvicinata di alcuni romanzi e testi teatrali di Tennessee Williams, Truman CapoteNic PizzolattoDaver Eggers e Ethan Hawke e prevede incursioni in altri materiali creativi: la fotografia di Robert Polidori, le serie tv True Detective e Treme, riti voodoo, film ambientati nelle piantagioni, mitologie  afroamericane, diari dal Mardi Gras e suonate blues, la musica che – qui come in nessun altro posto del mondo – ha preso il posto dell’anima. L’analisi dei testi narrativi, unita all’esplorazione di questi materiali, comporrà un’utile e originale guida alla scoperta di una delle zone più autentiche, misteriose e ricche di cultura d’America.

  • Quando: a partire dall’11 marzo, tutti i mercoledì dalle 20.30 alle 22.30, 8 lezioni.
  • Dove: XPLORE – Tour Operator, via Matteo Pescatore 9/b – Torino.
  • Quanto: 150 euro.

Sì, vi suona giusto, XPLORE è proprio il tour operator che mi aiuta a organizzare i Book Riders: con Claudio e Federico è nata qualche mese fa una partnership che si compone di tante finestre, e questa è quella che dall’Italia si apre sulla Louisiana. Una finestra, scoprirete presto, che a un certo punto si trasformerà in vero e proprio buco spaziotemporale e catapulterà la McMusa molto, molto vicino a Matthew McConaughey. Intanto che però il tempo scorre normale e lo spazio pure, immaginate quanto sarà perfetto fare finalmente lezione in un posto in cui qualsiasi oggetto, mappa, souvenir, musica e poster parla d’America.

——

letteratura-americana-1600x600

L’altra bella novità è che il corso sull’Illinois, il primo della mia carriera da docente, sbarca alla Scuola Holden:

★ CORSO DI LETTERATURA AMERICANA ON THE ROAD | ILLINOIS

Nell’ILLINOIS convivono due anime opposte: Chicago e il resto dello stato. Ovvero progresso cittadino (e “obamiano”) contro repubblicanesimo spinto delle campagne infinite, jazz contro cori della chiesa, grattacieli contro campi di grano, verticale contro orizzontale.

Il percorso si basa sulla lettura ravvicinata di alcuni racconti, brevi romanzi e altri scritti di autori come David Foster WallaceSaul BellowRay BradburyEdgard Lee Masters e George Saunders (tra gli altri) e prevede incursioni in altri materiali creativi: il blues, in primis, e poi serie tv, pagine di Playboy, interviste, discorsi politici e immagini della Route 66, che proprio da Chicago inizia il suo mitico percorso. L’analisi dei testi narrativi, unita all’esplorazione di questi materiali, compone un’utile e originale guida alla scoperta di una delle zone più contraddittorie e distintive degli Stati Uniti: il Midwest.

  • Quando: a partire dal 6 marzo, tutti i venerdì dalle 19 alle 21, 8 lezioni.
  • Dove: Scuola Holden, piazza Borgo Dora 49 – Torino.
  • Quanto: 220 euro.

——

Giuro che adesso ho finito, il periodo promozionale termina con questo post: tornerò finalmente a scrivere recensioni, a collezionare figurine e a raccontarvi la pop revolution letteraria.

E però questa cosa fatemela scrivere perché ci penso da ieri mattina e, oltre a esaltare il mio ego da copywriter mancata, dà senso a tutti i consigli per gli acquisti che vi ho propinato nelle ultime settimane: cari ragazzi, per Natale, quest’anno, regalatevi l’America 🙂

Annunci

  1. Sicuramente da non perdere.
    Farai conoscere anche a chi ti segue on line qualcosa?

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: New Orleans | All’inizio sono tutti fantasmi d’acqua | La McMusa

  3. Pingback: True Detective Tour | Avventure sui luoghi delle riprese | La McMusa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: