Che fine hanno fatto i Book Riders?

I Book Riders si sono presi un periodo di pausa per fare dei figli. Non dei figli umani, come subito starete pensando. No. Dei figli di lavoro. Dei mini Book Riders. I più attenti di voi si saranno accorti che

In evidenza / Lascia un commento

Che fine hanno fatto i Book Riders?

I Book Riders si sono presi un periodo di pausa per fare dei figli. Non dei figli umani, come subito starete pensando. No. Dei figli di lavoro. Dei mini Book Riders. I più attenti di voi si saranno accorti che

In evidenza / Lascia un commento

Texas, tutto un altro paese

C’era una volta un libro – il solito libro – di cui vi ho già parlato tantissime volte, State by State. A Panoramic Portrait of America, antologia in Italia per ora inedita. Ve ne ho parlato qui, a lezione e in

Texas, tutto un altro paese

C’era una volta un libro – il solito libro – di cui vi ho già parlato tantissime volte, State by State. A Panoramic Portrait of America, antologia in Italia per ora inedita. Ve ne ho parlato qui, a lezione e in

Dacci oggi il nostro pop quotidiano

I tempi stanno cambiando e da queste parti ne siamo tutti felici. Il pop sembra aver invaso Sanremo (non capisco, tuttavia, la differenza lampante che trovate tra il pop di quest’anno e quello degli altri anni), le case editrici, i luoghi

Dacci oggi il nostro pop quotidiano

I tempi stanno cambiando e da queste parti ne siamo tutti felici. Il pop sembra aver invaso Sanremo (non capisco, tuttavia, la differenza lampante che trovate tra il pop di quest’anno e quello degli altri anni), le case editrici, i luoghi

The Last Stop | Che fine hanno fatto le aree di ristoro degli Stati Uniti?

Finalmente, il Texas! Lo scorso novembre ho avuto il piacere di assistere al Texas Book Festival di Austin, una festa della lettura dall’atmosfera tanto poco solenne quanto molto (davvero molto) comunitaria e rilassata. L’emozione enorme di vedere Don DeLillo e

The Last Stop | Che fine hanno fatto le aree di ristoro degli Stati Uniti?

Finalmente, il Texas! Lo scorso novembre ho avuto il piacere di assistere al Texas Book Festival di Austin, una festa della lettura dall’atmosfera tanto poco solenne quanto molto (davvero molto) comunitaria e rilassata. L’emozione enorme di vedere Don DeLillo e

Non si resta mai uguali a prima | Edith

Cambiamenti, assestamenti, conseguenze: chi di voi è stato salutato dalla mia newsletter di dicembre sa che il nuovo anno – questo 2017 così dispari e promettente e giù turbinante – non poteva iniziare maschio. E infatti inizia donna. Allontanati momentaneamente

Non si resta mai uguali a prima | Edith

Cambiamenti, assestamenti, conseguenze: chi di voi è stato salutato dalla mia newsletter di dicembre sa che il nuovo anno – questo 2017 così dispari e promettente e giù turbinante – non poteva iniziare maschio. E infatti inizia donna. Allontanati momentaneamente

La visione di Sara Taylor: il romanzo del 2016

Originally posted on Malesangue:
Non era abbastanza grande per essere il dente di una mucca. Probabilmente era appartenuto a un cervo che era stato aggredito dai coyote. Oppure era da poco morto di vecchiaia, sotto quel cielo, con il vento…

La visione di Sara Taylor: il romanzo del 2016

Originally posted on Malesangue:
Non era abbastanza grande per essere il dente di una mucca. Probabilmente era appartenuto a un cervo che era stato aggredito dai coyote. Oppure era da poco morto di vecchiaia, sotto quel cielo, con il vento…

La New York di Don DeLillo e Paul Auster

Non lo pensavo, all’inizio, ma mi è stato invece confermato da più voci: è bello fare viaggi lunghi e pieni di stimoli, dove a ogni tappa si scopre qualcosa di nuovo – un personaggio, un racconto, un paesaggio, delle usanze.

La New York di Don DeLillo e Paul Auster

Non lo pensavo, all’inizio, ma mi è stato invece confermato da più voci: è bello fare viaggi lunghi e pieni di stimoli, dove a ogni tappa si scopre qualcosa di nuovo – un personaggio, un racconto, un paesaggio, delle usanze.

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dalla Magic Louisiana

Inizia sempre così, la storia di come i Book Riders cercano di mandare una cartolina a casa. Iniziava così, in Illinois, in Californoir e nel Pacific Northwest; inizia così adesso che siamo tornati – da un pezzo – dal quarto tour letterario, quello nella Magic Louisiana, e di

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dalla Magic Louisiana

Inizia sempre così, la storia di come i Book Riders cercano di mandare una cartolina a casa. Iniziava così, in Illinois, in Californoir e nel Pacific Northwest; inizia così adesso che siamo tornati – da un pezzo – dal quarto tour letterario, quello nella Magic Louisiana, e di

C’era una volta una donna di 38 anni né sposata né infelice

Qualche tempo fa ho letto un breve memoir di un professore americano in cui c’era scritto più o meno questo: è incredibile come noi continuiamo a fare la nostra vita normale, ad andare dietro al gregge dei nostri appuntamenti e dei nostri affanni,

C’era una volta una donna di 38 anni né sposata né infelice

Qualche tempo fa ho letto un breve memoir di un professore americano in cui c’era scritto più o meno questo: è incredibile come noi continuiamo a fare la nostra vita normale, ad andare dietro al gregge dei nostri appuntamenti e dei nostri affanni,

“Non sono mai stata nell’ovest prima”. È terra per davvero?

No. L’ovest e la terra non sono due cose di materia. Non per gli Americani, non per i loro lettori, non per chi della terra – promessa, maledetta, dura, sterminata e lontana – ha sete e bisogno. Per loro, per

“Non sono mai stata nell’ovest prima”. È terra per davvero?

No. L’ovest e la terra non sono due cose di materia. Non per gli Americani, non per i loro lettori, non per chi della terra – promessa, maledetta, dura, sterminata e lontana – ha sete e bisogno. Per loro, per

Ma pensate che bello le vacanze (non) americane

Pensate che bello che adesso me ne vado. Pensate che bello non ricevere più nessun aggiornamento americano per qualche settimana. Pensate che bello dimenticarvi di me, dei libri che vi consiglio, delle romanzine che vi tiro di tanto in tanto

Ma pensate che bello le vacanze (non) americane

Pensate che bello che adesso me ne vado. Pensate che bello non ricevere più nessun aggiornamento americano per qualche settimana. Pensate che bello dimenticarvi di me, dei libri che vi consiglio, delle romanzine che vi tiro di tanto in tanto

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dal Pacific Northwest

Inizia sempre così, la storia di come i Book Riders cercano di mandare una cartolina a casa. Iniziava così, in Illinois e in Californoir; inizia così adesso che siamo tornati dal terzo tour letterario, quello nel Pacific Northwest, e di quel tour non riusciamo a

7 storie per uno stato: è arrivata una cartolina dal Pacific Northwest

Inizia sempre così, la storia di come i Book Riders cercano di mandare una cartolina a casa. Iniziava così, in Illinois e in Californoir; inizia così adesso che siamo tornati dal terzo tour letterario, quello nel Pacific Northwest, e di quel tour non riusciamo a

Quando mi innamorai di un ragazzo cajun | Stacy Kranitz

L’immaginario collettivo è un traditore. Ci aiuta a capire il mondo – soprattutto quello più difficilmente raggiungibile – sottraendolo alla sua molteplicità fattiva e rendendolo rappresentazione. Ci aiuta viceversa a rappresentare un luogo – pur non essendoci mai stati – usando gli

Quando mi innamorai di un ragazzo cajun | Stacy Kranitz

L’immaginario collettivo è un traditore. Ci aiuta a capire il mondo – soprattutto quello più difficilmente raggiungibile – sottraendolo alla sua molteplicità fattiva e rendendolo rappresentazione. Ci aiuta viceversa a rappresentare un luogo – pur non essendoci mai stati – usando gli

La McMusa enigmistica | Scopri il tuo archetipo di lettura

Di ritorno dai miei viaggi in America c’è sempre un bottino. Durante gli ultimi due tour dei Book Riders, quello nella Californoir di ottobre 2015 e quello nel Pacific Northwest di maggio 2016, il bottino è stato questo (cliccare –

La McMusa enigmistica | Scopri il tuo archetipo di lettura

Di ritorno dai miei viaggi in America c’è sempre un bottino. Durante gli ultimi due tour dei Book Riders, quello nella Californoir di ottobre 2015 e quello nel Pacific Northwest di maggio 2016, il bottino è stato questo (cliccare –

“È che te ne sono grato. E te lo volevo dire.” | L’incontro dei Book Riders con Tess Gallagher

Il destino, ragazzi, è un amico affettuoso. Il destino, ogni tanto, chiude cerchi, esaurisce flussi di energia, conclude visioni che solo la tua più timida e sincera speranza sapeva esistere dentro di te. Il 25 maggio è il compleanno di Raymond Carver.

“È che te ne sono grato. E te lo volevo dire.” | L’incontro dei Book Riders con Tess Gallagher

Il destino, ragazzi, è un amico affettuoso. Il destino, ogni tanto, chiude cerchi, esaurisce flussi di energia, conclude visioni che solo la tua più timida e sincera speranza sapeva esistere dentro di te. Il 25 maggio è il compleanno di Raymond Carver.

Il folk è una ballata di morte e fumetto

“Tra i pini il sole non splende mai e trascorro la notte intera a tremare di brividi mentre soffia un vento gelido.” In the Pines, la canzone popolare americana di fine Ottocento che in una delle sue versioni più note

Il folk è una ballata di morte e fumetto

“Tra i pini il sole non splende mai e trascorro la notte intera a tremare di brividi mentre soffia un vento gelido.” In the Pines, la canzone popolare americana di fine Ottocento che in una delle sue versioni più note